Skip to main content

Se segui il nostro blog, saprai che abbiamo dedicato altri post all’analisi di altri stili o palos del flamenco, come le seguiriyas, le sevillanas o le bulerías, tra gli altri. In questa occasione, è il turno del fandango. Continua a leggere per scoprire da dove proviene questo palo così speciale del flamenco.

Origine ed evoluzione del fandango

Di origine incerta, gli esperti affermano che sia il palo più antico del flamenco, addirittura precedente a quest’arte: potrebbe derivare da canti arabi e portoghesi (infatti, il suo tono ricorda le jarchas mozarabe e il fado), ma è senza dubbio il prodotto di una mescolanza di culture, da cui ha assunto diverse caratteristiche.

PRENOTA ORA!

UN’ESPERIENZA UNICA DI FLAMENCO A BARCELLONA.

Acquista i biglietti

Infatti, il fandango non è esclusivo del flamenco, ma appare in altri canti e balli delle diverse regioni spagnole, così come nella cultura di altri paesi: in Spagna il fandango primitivo ha evoluto nelle jotas, nelle alboradas o nelle muñeiras, a seconda delle diverse zone del paese.

Ma all’interno del flamenco, il fandango è stato anche l’origine di altri palos più moderni, come le malagueñas, i tarantos o le granaínas, tra gli altri.

Come è il ritmo e il tempo del fandango?

Il fandango è composto da una strofa di quattro, cinque o sei versi di otto sillabe, che è strutturata su un tempo di 3/4 nel caso dei fandangos popolari, tra cui spiccano quelli di Huelva, Almería, Lucena, Málaga, i granaínos e i verdiales, che diventano metrica libera quando si parla di fandangos flamencos.

Temi abituali dei fandangos

Come nella maggior parte dei palos del flamenco, l’amore (e il disamore) è il tema più comune dei fandangos. Inoltre, il canto alla terra, l’esaltazione della donna, la religione e il fatalismo sono molto presenti in questo cante.

Caratteristiche del fandango flamenco

Come abbiamo già visto, il flamenco non è l’unico tipo di fandango esistente, ma questo ritmo è presente in molteplici canti regionali spagnoli, portoghesi e latinoamericani.

E inizialmente si pensava provenisse proprio dall’America Latina, infatti nel 1732 il Dizionario delle Autorità dell’Accademia Reale lo definiva come “danza introdotta da coloro che sono stati nei regni delle Indie, che si balla a ritmo di una musica molto allegra e festosa”.

Ma se c’è un luogo in cui si è particolarmente diffuso, è stata l’Andalusia, coincidendo con l’apogeo dei cafés cantantes, come evoluzione aflamencada di quelle musiche e danze originarie che si sono diffuse intorno al 1870.

Il fandango flamenco può essere distinto dagli altri stili o ramificazioni del palo per il suo ritmo (come abbiamo già visto, di 3/4), la sua ampia varietà tonale, l’alternanza tra versi e variazioni strumentali e il suo accompagnamento di palmas e chitarra.

Fandango en Gran Gala Flamenco

Modalità di fandango

Oltre al flamenco e all’andaluso, esistono altri tipi di fandango che vale la pena conoscere:

  • Fandango conquense o fandanguillo manchego, originario del comune manchego di Mota del Cuervo, è simile alla seguidilla, ma con una struttura più semplice. Nella danza si aggiunge un passaggio lento e un battito finale delle gambe, con fermata e passaggio incrociato.
  • Fandango portoghese: si balla in coppia, alternandosi ciascuno dei ballerini, mentre chi non balla segna il ritmo in modo sobrio.

Il fandango e il meticciato

Se tutto il flamenco è mestizaggio, il fandango, come danza primitiva originaria, lo è ancora di più. Alcune delle culture con cui si incrocia fino a diventare indistinguibile sono:

  • Portoghese: il nome stesso della danza, fandango, ricorda il fado portoghese. Come abbiamo già visto, il paese confinante ha la propria versione del fandango.
  • Araba: sembra provato che l’origine del fandango sia proprio araba, poiché assomiglia enormemente alle danze arabo-andaluse e alle giarche mozarabe.
  • Americana: il fandango è una danza molto comune nel sud dello stato di Veracruz, in Messico, dimostrando la sua influenza su culture dall’altro lato dell’oceano.

Vuoi goderti il fandango dal vivo?

Anche se te ne stiamo raccontando, nulla è paragonabile a vedere e ascoltare dal vivo una compagnia di flamenco autentica che esprime arte attraverso fandangos, alegrías o jaleos. Se vuoi partecipare a uno dei migliori spettacoli di flamenco in Spagna, non esitare e prenota ora i tuoi biglietti per uno qualsiasi degli spettacoli offerti da Gran Gala Flamenco al Palau de la Música Catalana o al Teatro Poliorama. Ti aspettiamo!

PRENOTA ORA!

UN’ESPERIENZA UNICA DI FLAMENCO A BARCELLONA.

Acquista i biglietti